Archivi tag: ambiente

Casa imparo a fare? Laboratori di autoproduzione in Barriera, marzo 2017

Prende avvio, a marzo, un nuovo progetto della Rete Solare per l’Autocostruzione, con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Un percorso lungo tutto il 2017 dove l’associazione organizzerà otto diversi laboratori nelle case del quartiere di Torino. Tutti incentrati sull’autocostruzione e sull’autoproduzione, con una caratteristica specifica: non saranno semplicemente attività nelle case del quartiere, ma per le case stesse. Pannelli solari, arredamenti in legno, intonaci che rimarranno nelle diverse sedi ad uso delle case delle persone che le frequentano. Chi frequenterà i corsi apprenderà in maniera pratica nuove tecniche ma contribuirà a migliorare gli spazi in cui si trova. La prima fase si svolgerà nella primavera del 2017, con quattro laboratori dedicati a tessitura con stoffe di riciclo, feltro artigianale, falegnameria e pannelli solari autocostruiti. Con il patrocinio del Forum Italiano Calce
Di seguito il programma delle prime due date che saranno ospitate presso i Bagni Pubblici di via  Agliè. La seconda parte si svolgerà in autunno.

SABATO 11 MARZO 2017 ore 15/19
TESSITURA CON STOFFE DI RICICLO
Bagni Pubblici di via Agliè, via Agliè 9 TORINO (Barriera di Milano)
Laboratorio di tessitura su telai autocostruiti, utilizzando stoffe di scarto. Tessendo vari arazzi si potrà realizzare un arazzo collettivo. Per adulti e bambini. Clicca su questa pagina web per avere più informazioni.

SABATO E DOMENICA 25-26 MARZO 2017 ore 9/17
FELTRO ARTIGIANALE
Bagni Pubblici di via Agliè, via Agliè 9 TORINO (Barriera di Milano)
Laboratorio di realizzazione di cuscini e puff con l’antica tecnica dell’infeltrimento della lana cardata. Clicca su questa pagina web per avere maggiori informazioni.

INFORMAZIONI LOGISTICHE
I laboratori sono a numero chiuso e ad iscrizione obbligatoria, e prevedono un piccolo contributo di partecipazione.
Per informazioni e iscrizioni imparoafare@gmail.com
Facebook www.facebook.com/autocostruzionesolare.
Sito delle case del quartiere http://www.casedelquartieretorino.org/
Per il programma completo della prima parte clicca qui

Lascia un commento

Archiviato in corsi

Corso di Feltro autoprodotto, La Bottega Aperta 3-4 ottobre 2013

All’interno del percorso di riappropriazione dei saperi condivisi, iniziato in Barriera di Milano, quartiere di Torino dal 2010, la rete solare presenta un laboratorio di autoproduzione di oggetti in feltro. Dopo intonaci, pannelli solari, cesti e sandali affronteremo, insieme alla maestra Elena Girotto, l’arte di trasformare la lana in oggetti.

POMERIGGI DI FELTRO con Elena
Laboratorio di due pomeriggi per la realizzazione di una borsa in feltro con la tecnica dell’infeltrimento ad acqua della lana cardata. L’antica tecnica del feltro ad acqua, patrimonio delle popolazioni del centrasia come di quelle delle nostre montagne ci farà passare due bei pomeriggi insieme, immersi in gesti semplici ed antichi, a contatto con un materiale naturale come la lana cardata. Durante il laboratorio si partirà dalla lana vergine che sarà lavorata per realizzare delle borse. Torneremo a casa ognuno con la propria unica borsa in feltro fatta a mano.

INFORMAZIONI LOGISICHE
il laboratorio si terrà presso la caffetteria “La Bottega Aperta”, in via Cervino 9e Barriera di Milano, dalle 1530 alle 1830 di giovedì e venerdì 3 e 4 ottobre.Il costo è di 25 euro complessivi. Il numero di posti è limitato: massimo 10 persone. La caffetteria è uno spazio molto grande che ha una bella sala giochi per i bimbi, pertanto il laboratorio è aperto anche a mamme/papà che vogliano portarsi i figli.

Per informazioni e prenotazioni info@autocostruzionesolare.it
Sito internet del corso http://www.autocostruzionesolare.it/events/laboratorio-autoproduzione-feltro-torino-3-4-ottobre-2013

Sito della Bottega Aperta www.spaziomarachelle.com

Lascia un commento

Archiviato in corsi, falegnameria, sartoria, saperi artigiani

Cascina Falchera, attività di settembre 2012

Riprendono le attività alla Cascina Falchera, una vera e propria cascina urbana dove i bambini e i ragazzi hanno la possibilità di vivere, in un ambiente a loro misura, esperienze negli ambiti delle coltivazioni, degli allevamenti e della trasformazione dei prodotti.
La Cascina Falchera è uno dei Centri di Cultura di ITER e, secondo un calendario stabilito in relazione alle stagioni, propone alle famiglie diverse attività che vanno da quelle in stalla alla raccolta del fieno, dalla produzione di biscotti alle feste tradizionali e ai giochi di orientamento

sabato 15 settembre, dalle ore 14.30 alle 18.30
RACCOLTI D’AUTUNNO
conosciamo e trasformiamo i prodotti dell’autunno

sabato 22 settembre, dalle ore 14.30 alle 18.30
GLI ANIMALI DELLA CASCINA
tante storie da raccontare, disegnare, inventare

sabato 29 settembre, dalle ore 14.30 alle 18.30
NATURA IN CORNICE
estemporanea di pittura in cascina

Per informazioni

Centro di Cultura per l’Educazione all’Ambiente e all’Agricoltura Cascina Falchera
strada Cuorgnè 109, tel. 011 3742302
prenotazioni
da lunedì a giovedì ore 10.00-12.30 e 14.00-16.00
costi: per partecipare alle attività è richiesto un contributo di € 4,00 per gli adulti,
€ 3,00 per i bambini (per i quali è prevista la merenda)

2 commenti

Archiviato in aree verdi e giardinaggio, feste

Corso pratico di applicazione cocciopesto, Torino 12/14 ottobre 2012

Si svolgerà a Torino, presso la sede del’associazione Rete Solare per l’Autocostruzione in Barriera di Milano, il secondo corso pratico di applicazione di cocciopesto, dopo il successo dell’edizione di giugno.
Durante il corso-laboratorio si imparerà l’applicazione del cocciopesto, un intonaco creato in epoca romana. Il cocciopesto tradizionale è composto da calce naturale e frammenti di laterizio frantumati: l’argilla conferisce proprietà idrauliche e l’intonaco così preparato è adatta anche per applicazioni in esterno.
I corsisti prepareranno il cocciopesto e lo applicheranno su alcuni muri esterni attaccati dall’umidità. Verrano realizzate delle finiture differenti per ottenere diversi effetti decorativi, come ad esempio la miscelazione con pagli o altri inerti. Verranno utilizzati due tipoligie tradizionali di cocciopesto, rossa e gialla (a seconda dei mattoni utilizzati). Una parte del cocciopesto avrà una finitura decorativa “a graffito” eseguito dagli stessi corsisti con appositi strumenti.
Il primo giorno del corso sarà possibile effettuare la preparazione del cocciopesto partendo da vecchi coppi e mattoni: con l’ausilio di una “molazza” frantumeremo i laterizi per poi unirli alla calce.
Durante il corso, inoltre, ogni corsista realizzerà una finitura a cocciopesto su un pannello scegliendo tra le tecniche eseguite sui muri.
I partecipanti potranno quindi sperimentare l’applicazione pratica del cocciopesto ma anche realizzare un prodotto che rimarrà loro.

Il corso è organizzato dalla rete solare per l’autocostruzione sotto la guida di Danilo Dianti, maestro decoratore di bagnolo piemonte (CN) esperto in intonaci naturali.
Il corso si articola nelle giornate di venerdì pomeriggio, sabato e domenica. La partecipazione è aperta a tutti, si richiede attitudine alla manualità.

Il costo del corso è di 150 euro iva inclusa e comprende i due pranzi di sabato e domenica. Per l’iscrizione chiediamo un acconto di 70 euro.

Il corso ha un numero limitato di posti, per iscriversi è necessario contattare l’associazione
info@autocostruzionesolare.it
3202593653 (orari di ufficio)

pagina web http://www.autocostruzionesolare.it/corso-pratico-di-applicazione-cocciopesto-12-14-ottobre-2012

Lascia un commento

Archiviato in corsi

Inaugurazione del giardino Ex ceat via Leoncavallo, lunedì 10 settembre

Dopo l’apertura sperimentale al pubblico durante i mesi estivi, lunedì 10 settembre si inaugura ufficialmente il giardino ex Ceat.  Realizzato sull’area degli ex stabilimenti produttivi Ceat, tra le vie Pacini, Leoncavallo e Ternengo, il nuovo giardino si estende per16 mila metri quadri con spazi a prato, nuove alberature e arredi, giochi per bambini e adolescenti e un percorso fitness per la terza età.

Dalla fine di luglio 2012 il giardino ha visto una fase di apertura sperimentale al pubblico, resa possibile anche grazie al supporto di cittadini volontari, e l’attuazione di una serie di iniziative di animazione e monitoraggio; queste attività, promosse dall’associazione Acmos e dalla Biblioteca Primo Levi all’interno del progetto “Cosa Succede in Barriera?” del Programma Urban, hanno permesso di identificare, insieme ai fruitori del giardino, una serie di informazioni sui pregi, sui difetti e sulle potenzialità di questo nuovo luogo della città e del quartiere di Barriera.

E’ nata da questa raccolta di dati, suggestioni e suggerimenti, l’idea di far partire un’azione di coinvolgimento della cittadinanza per creare insieme un nuovo modo di essere “responsabili” di un luogo pubblico, con l’obiettivo di individuare e realizzare un programma di azioni che permettano al giardino di essere più vivibile, più sicuro, più ospitale, più bello e più ricco di attività.

È una sfida certamente ambiziosa e innovativa ma siamo fiduciosi che possa esser vinta: la presenza di importanti associazioni, con il prezioso lavoro di rete che già svolgono sull’area, la biblioteca, le scuole impegnate sul territorio, gruppi di cittadini attenti ed attivi per il bene comune, fanno di questa parte di Barriera un luogo con grandi energie e particolarmente fertile.

Per inaugurarlo e per presentare le attività che animeranno il nuovo spazio pubblico in collaborazione con la cittadinanza attiva e le associazioni del territorio, è in programma una giornata articolata in due momenti:

ore 11.30-12.30: 
taglio del nastro con il sindaco
ore 16.00-18.00:
passeggiata con le autorità, animazione ed attività sportive con le associazioni del territorio, merenda per tutti

Saranno presenti all’inaugurazione il sindaco Piero Fassino, l’assessore Ilda Curti, l’assessore Enzo La Volta e la presidente di Circoscrizione Nadia Conticelli.

Lascia un commento

Archiviato in aree verdi e giardinaggio

Workshop di arte contemporanea e autorecupero a Barca, 3/7 settembre 2012

E’ iniziata oggi al terza fare del progetto Nuovi committenti a Barca,  che si svolge in via Anglesio, di fronte al centro anziani, nel quartiere Barca (autobus n. 27 da porta nuova) dal 3 al 7 settembre.
Il workshop condotto dal collettivo Raumlabor  sarà, questa volta, occasione per attivare processi di riflessione e azione sulle possibili configurazioni che i due locali comunali inutilizzati, sottostanti il portico di via Anglesio, e concessi temporaneamente per uso pubblico ai fini del progetto, potranno assumere in relazione alle esigenze della commitenza. La partecipazione al workshop è aperta, oltre che ai giovani residenti nel quartiere, anche a studenti o laureati in architettura e discipline artistiche e ad altri cittadini interessati a conoscere e sperimentare questo tipo di pratica.

Il progetto di autocostruzione collettiva condotto dal collettivo berlinese Raumlabor nel quartiere Barca a Torino, inoltre,  è stato acquisito recentemente dal MOMA di New York entrando a far parte della collezione del Dipartimento di Architettura e Design.
Partecipazione gratuita

Descrizione del Progetto

Il progetto è nato nell’ambito di situa.to/Your city, programma interdisciplinare di lettura, interpretazione ed intervento urbano ed è maturato in seguito ad un’indagine svolta da Giulia Majolino, antropologa, tra i quartieri di Barca e Bertolla attraverso un’analisi dei caratteri urbani, geopolitici e sociologici del luogo, la raccolta di documenti, di mappe ed immagini antiche e recenti, il confronto diretto con gli abitanti sull’uso e la percezione dei luoghi attraverso l’ascolto e l’osservazione attiva. Da questo primo approccio all’area sono emersi interrogativi e criticità relative al rapporto dei residenti con il quartiere Barca e l’urgenza di coinvolgere i giovani cittadini in pratiche di riappropriazione creativa del territorio.
Il progetto adotta un percorso processuale strutturato in workshop intesi come strumenti per coinvolgere attivamente giovani di differenti fasce d’età: dai bambini delle scuole elementari coordinati dal Dipartimento educativo della Fondazione Merz, ai giovani ai quali l’esperienza del progetto può fornire nuove motivazioni e orientamenti. Questo gruppo, che comprenderà inoltre studenti d’arte e giovani artigiani, è stato coinvolto in focus group e sessioni pratiche di lavoro condotte dal collettivo di artisti berlinesi Raumlabor, al quale è stata affidata l’ideazione e la realizzazione del progetto grazie alla collaborazione del Goethe Institut di Torino.

Programma:
.
dal 3 all’8 settembre: Workshop di autocostruzione durante il quale i ragazzi decideranno come riutilizzare i due locali, ormai in disuso e come trasformarli in un centro adatto alle loro esigenze;
. 5 settembre ore 17:00: Discussione pubblica – tavolo di lavoro, insieme ai cittadini, le Istituzioni e le associazioni del territorio, per discutere le modalità d’uso dei locali e le azioni da svolgere per renderli fruibili;
. 7 settembre ore 12:00 Conferenza stampa di presentazione delle opere di Raumlabor acquisite dal MOMA, e dei futuri obiettivi del progetto.

Tutte le iniziative si svolgeranno in via Anglesio 25.

Info:
associazione a.titolo
tel. 0118122634
info@atitolo.it

Siti:
www.atitolo.it
www.situa.to
http://www.raumlabor.net/
progettobarca.blogspot.it

Lascia un commento

Archiviato in corsi, incontri ed inaugurazioni

Dimostrazione di autocostruzione solare, spostata dal 9 al 30 giugno 2012, Centrocampo via Petrella 40

La  associazione sportiva CENTROCAMPO organizza per l’estate 2012, Facoltà di libere Espressioni, una estate all’insegna dello sport, del benessere e delle energie rinnovabili.

Il progetto è finanziato da Urban Barriera, vincitore del Bando “Cosa succede in Barriera?”. La dimostrazione, prevista per il 9 giugno , viene rimandata al 30 giugno per previsioni di pioggia per il 9.

Il 30 giugno 2012 la rete solare per l’autocostruzione inaugurerà il solarium, uno spazio con sdraio ed ombrelloni nel prato del centro sportivo di via Petrella 40 a Torino, con due dimostrazioni di autocostruzione solare.

Alle ore 1030 e 1530 si potrà assistere alla costruzione di un impianto solare dimostrativo a circolazione forzata di 4 mq, con riempimento e messa in funzione dell’impianto, e sperimentare praticamente il funzionamento del sistema ad energia solare.
Dal 9 giugno e per tutta l’estate, il solarium sarà aperto per godersi il sole nel verde. Saranno installate alcune docce solari.

L’ingresso è libero e aperto a tutti.
Per informazioni  A.S.D. Centrocampo, via Petrella 40, tel 011856591 centrocampo@libero.it

Associazione Rete Solare per l’Autocostruzione  info@autocostruzionesolare.it

Pagina internet: http://www.autocostruzionesolare.it/dimostraazione-di-autocostruzione-solare-torino-9-giugno-2012

Lascia un commento

Archiviato in energie rinnovabili, incontri ed inaugurazioni

Incontro con Luca Mercalli, 31 maggio 2012, scuola Media Chiara

In occasione della giornata mondiale dell’ambiente la scuola media Bernardo Chiara, succursale della Leonardo da Vinci (zonapiazza Derna), organizza un interesante incontro dove verrà presentato il nuovo libro del metereologo Luca Mercalli.

Giovedì 31 maggio, alle ore 19,30, scuola Media Chiara Via Carlo Porta 6 – Salone del 4° piano, si terrà un incontro in cui LUCA MERCALLI presenterà il suo ultimo libro: PREPARIAMOCI (sottotitolo: a vivere in un mondo con meno risorse, meno energia, meno abbondanza… e forse più felicità, Chiarelettere Editore).

La serata è stata organizzata in occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente 2012 (5 giugno) e rientra nel percorso su cui l’ Istituto ha lavorato con i propri bambini e ragazzi per tutto quest’anno scolastico: l’ecosostenibilità delle società umane.

E questo è solo l’inizio di una scelta profonda, che va ben oltre l’iniziativa bella ed episodica: s’intende proporre un’altra idea di scuola, quella di una comunità viva e cooperante, in cui possano nascere con semplicità e autenticità nuovi stili di vita, in considerazione dell’attuale crisi energetica (ma più ancora ambientale!) e in vista dei cambiamenti che essa determinerà sul nostro modo di vivere e concepire il pianeta.

Per contatti Monica Settanni mail: settannimonica@libero.it

Lascia un commento

Archiviato in libri

Corso di autocostruzione solare termica, 5 maggio 2012

In occasione degli European Solar Days 2012,  l’associazione “Rete solare per l’autocostruzione“ organizza un corso dimostrativo di autocostruzione di pannelli solari termici.

Il corso si svolgerà a Torino, zona Barriera di Milano  sabato 5 maggio 2012

Il continuo rincaro dei combustibili, unito ad una maggiore sensibilità ambientale ed alle normative europee, sta facendo sorgere anche in Italia, seppur con incredibile ritardo, una sensibilità crescente verso le energie alternative. Tra queste, il solare termico rappresenta una tecnologia affidabile, relativamente economica, duratura e con un buon tempo di ritorno dell’investimento. Installare un pannello solare per produrre acqua calda sanitaria è facile e (abbastanza) economico. All’interno dei nostri corsi insegniamo a farlo da sé: per stimolare la manualità, approfondire la conoscenza tecnica, riappropriarsi delle competenze troppo spesso affidate a terzi. L’iniziativa è inserita negli european soalr days, settimane dedicata dall’unione europea alla diffusione della conoscenza dell’energia solare.

Il corso ha l’obiettivo di diffondere la pratica dell’autocostruzione dei pannelli solari per acqua calda.
Durante il corso i partecipanti potranno costruire praticamente un pannello solare dimostrativo di 4 mq con impianto a circolazione forzata. Dopo avere costruito il pannello, esso sarà collegato alla centralina ed al gruppo pompe, verrà poi  riempito, collaudato  e messo in funzione. Verranno inoltre date tutte le informazioni, oltre al materiale didattico, per potere costruirsi da soli un impianto solare (fondamenti della tecnologia solare, tipologia e materiali, dimensionamento e criteri di scelta dell’impianto, convenienza economica, finanziamenti e detrazioni vigenti, pratiche burocratiche ed edilizie, ecc…). Una parte della teoria sarà dedicata alle detrazioni fiscali del 55% per i pannelli solari ed altri interventi.
Alla fine del corso sarà consegnato tutto il materiale didattico ed un attestato di partecipazione, che consente di accedere agli sgravi fiscali del 55% nel caso si volesse autocostruire un impianto solare termico.

Il costo del corso è di 70 euro.  Il corso si svolgerà per la pratica presso il laboratorio Banfo 3 nello spazio antistante alla sede di corso Vigevano 12c, all’angolo con via Banfo.

Per iscrizioni e informazioni sul corso :
Daniela Re, rete solare per l’autocostruzione info@autocostruzionesolare.it, tel. 3202593653 orari di ufficio
Per confermare l’iscrizione al corso è necessario effettuare un versamento di una caparra.
ATTENZIONE ULTIMI POSTI DISPONIBILI

Siti di riferimento: www.eusd.it  www.autocostruzionesolare.it

Lascia un commento

Archiviato in corsi, energie rinnovabili

laboratorio di cesteria e intreccio: autoproduzione cesti in salice e canne, 31/3 e 1/4 Laboratorio Banfo3

Sono aperte le iscrizioni al secondo laboratorio di ruralcesteria: intreccio tradizionale con salici e canne palustri.

Il laboratorio è organizzato dalla Rete Solare per l’autocostruzione con la guida di Francesco D’Ingiullo, artigiano e ricercatore naturale. Si svolgerà durante le giornate di sabatp 31 marzo e domenica 1 aprile presso il laboratorio di quartiere Banfo 3.

Dopo il successo del primo corso organizzato a dicembre, replichiamo in primavera. Una giornata e mezza d’intreccio (sabato pomeriggio e domenica tutto il giorno) durante la quale ogni partecipante imparerà a fabbricare un cestino e realizzerà almeno un’opera da portare a casa. Durante la parte teorica verranno definite le piante adatte, il momento del taglio, la coltivazione del salice. Verranno analizzati i cesti tradizionali di varie regioni e illustrate le varie tecniche. Durante la parte pratica verranno provate varie tecniche d’intreccio e lo spacco del salice e delle canne per ottenere le verghe da intrecciare .

Il corso è aperto a tutti.

Il corso si terrà nel laboratorio di quartiere Banfo 3, in via Banfo 3 quasi angolo corso Vigevano negli spazi concessi dal Comune per attività di animazione sul territorio, nell’ambito del progetto di riqualificazione del quartiere di Barriera di Milano.

Il costo del corso è di 75 euro.

ATTENZIONE LE ISCRIZIONI SCADONO IMPROROGABILMENTE IL 15 MARZO 2012 per motivi logistici e di reperibilità materiali.

Per informazioni tecniche Francesco D’Ingiullo figliodelnibbio@libero.it
Per iscrizioni Rete Solare Autocostruzione, tel 3202593653 (orari d’ufficio), info@autocostruzionesolare.it
Pagina internet http://www.laboratoriobanfo3.it/eventi/234/laboratorio-di-cesteria-e-intreccio-torino-31-marzo-1-aprile-2012/

Lascia un commento

Archiviato in corsi, falegnameria, sartoria, saperi artigiani

Corso per la manutenzione della bici, dal 26 gennaio al Cecchi point

Giovedì 26 gennaio ripartono i corsi di ciclomeccanica con Muovi Equilibri @ CECCHI POINT di Via Cecchi 19. Quattro lezioni per conoscere a fondo come manutenere la propria bicicletta. Il corso è ancora aperto e non è a numero chiuso.

I corsi si tengono ogni giovedì dalle 1830 alle 2030.

Per informazioni associazione Muoviequilibri

http://muoviequilibri.blogspot.com/2012/01/giovedi-26-gennaio-ripartono-i-corsi-di.html

per Contatti
Mail: muoviequilibri@gmail.com
Cell:  349/3250341 Michele

Lascia un commento

Archiviato in bicicletta, corsi

SPORTELLO ENERGIA IN BARRIERA DI MILANO DAL 18 GENNAIO 2012

SPORTELLO ENERGIA IN BARRIERA DI MILANO: DAL 18 GENNAIO 2012 UNO SPAZIO PER AVERE INFORMAZIONI SU EFFICIENZA ENERGETICA ED ENERGIE RINNOVABILI

Dal nuovo anno apre un nuovo servizio dedicato all’energia pulita ed intelligente: la Rete Solare per L’Autocostruzione, in collaborazione con il Laboratorio di Quartiere Banfo 3, in zona Barriera di Milano, presenta lo SPORTELLO ENERGIA.

Tutti i mercoledì dalle 17 alle 1930 sarà aperto lo sportello nei locali del Laboratorio di Quartiere in corso Vigevano per fornire gratuitamente informazioni ai cittadini nel settore delle energie rinnovabili e del risparmio energetico.

In particolare sarà possibile ricevere informazioni sui seguenti temi:

  • Energia solare termica, fotovoltaica, geotermica, eolica
  • Soluzioni energeticamente efficienti per la produzione di calore (caldaie a condensazione, a biomassa, pompe di calore ecc)
  • Contabilizzazione del calore nei condomini
  • Interventi edilizi di miglioramento energetico quali isolamenti coperture, isolamenti a cappotto, ecc
  • Finanziamenti regionali o nazionali a riguardo
  • Certificazione energetica
  • Materiali naturali e bioarchitettura

Lo sportello è attivo tutti i mercoledì a partire da Mercoledì 18 gennaio 2012 con orario 17/1930

 

LO SPORTELLO E’ APERTO A TUTTI

Per richieste di approfondimento particolare è possibile prenotare un appuntamento scrivendo alla mail info@autocostruzionesolare.it

Lo sportello è a cura dell’Associazione Rete Solare per l’Autocostruzione, www.autocostruzionesolare.it, mail: info@autocostruzionesolare.it

 

Pagina internet dello sportello http://www.laboratoriobanfo3.it/attivita/175/sportello-energia-mercoledi-h-171930/

Lascia un commento

Archiviato in energie rinnovabili

I sabati per bambini e genitori alla cascina FALCHERA – dicembre 2011

In città esiste una vera e propria cascina urbana dove i bambini e i ragazzi hanno la possibilità di vivere, in un ambiente a loro misura, esperienze negli ambiti delle coltivazioni, degli allevamenti e della trasformazione dei prodotti.
La Cascina Falchera è uno dei Centri di Cultura di ITER e, secondo un calendario stabilito in relazione alle stagioni, propone alle famiglie diverse attività che vanno da quelle in stalla alla raccolta del fieno, dalla produzione di biscotti alle feste tradizionali e ai giochi di orientamento.

Ecco il programma di dicembre:

sabato 10 dicembre, dalle ore 14.30 alle 18.30
ASPETTANDO IL NATALE
preparativi “speciali” per le feste

sabato 17 dicembre, dalle ore 14.30 alle 18.30
ASPETTANDO IL NATALE
preparativi “speciali” per le feste

 

Gli incontri si svolgono presso il Centro di Cultura per l’Educazione all’Ambiente e all’Agricoltura Cascina Falchera
strada Cuorgnè 109,

prenotazioni
da lunedì a giovedì ore 10.00-12.30 e 14.00-16.00 tel. 011 4439803

costi
per partecipare alle attività è richiesto un contributo di € 4,00 per gli adulti, € 3,00 per i bambini (per i quali è prevista la merenda)

Lascia un commento

Archiviato in incontri ed inaugurazioni

Guerriglia gardening ad Aurora 4 novembre 2011

GIORNATA DEL GUERRILLA GARDENING ITALIANO

Il giorno 4 novembre si celebra la GIORNATA DEL GUERRILLA GARDENING ITALIANO, il cui primo obiettivo è quello di eseguire il primo intervento di Guerrilla Gardening sincronizzato in tutta Italia.
Dal 4 al 6 novembre tutti i gruppi di Guerrilla Gardening in Italia svolgeranno un intervento verde di lotta al degrado nella propria città.
I Giardinieri Guerriglieri in Italia sono tantissimi e continuano a nascere gruppi in tutte le regioni, città e quartieri; ogni gruppo ha combattuto diverse battaglie, cercando di riconquistare spazi di verde in città. Ovunque si sente parlare di nuovi giardini condivisi, di aiuole profumate, di orti urbani e di fantasiose lotte al degrado.

La data è stata scelta per un motivo ben preciso: anche noi, come i militari nel giorno della “Festa dell’Unità nazionale e delle Forze Armate”, vogliamo mostrare le nostre “armi” (gli attacchi con le zappe, i rastrelli, le bombe di semi), nella speranza di dare un segnale molto forte che riporti l’attenzione al verde urbano e allo stesso tempo rilanciare il significato di “Unità Nazionale” visto che i gruppi di Guerrilla Gardening si snodano da Milano a Palermo.” CONTRO TUTTE LE GUERRE NEL MONDO, L’UNICA GUERRA POSSIBILE È QUELLA AL DEGRADO!

L’intervento sarà ripreso dalla Rai e da altri media, si cercano volontari/e che vogliono partecipare per la prima volta ad un intervento di Guerrilla Gardening.

A Torino l’azione si svolgerà alle ore 19 di venerdì 4 novembre in corso regio parco angolo corso Verona,nell’aiuola del tram Diogene. Bisogna portarsi un paio di guanti; chi ne è provvisto deve portarsi un badile; chi ne è provvisto deve portarsi un annaffiatoio; a scelta ogni persona dovrebbe portare o una pianta o dei fiori da posizionare (per i fiori ciclamini e crisantemi sono perfetti).

1 Commento

Archiviato in aree verdi e giardinaggio

3-4 dicembre 2011: Laboratorio rural cesteria – autocostruzione cesti, laboratorio di quartiere “Banfo 3”

Sono aperte le iscrizioni al laboratorio di ruralcesteria: intreccio tradizionale con materiali locali , organizzato dalla Rete Solare per l’autocostruzione con la guida di Francesco D’Ingiullo, artigiano e ricercatore naturale presso il laboratorio di quartiere Banfo 3 , in via Banfo 3, appunto (vicino Piazza Crispi).

Una giornata e mezza d’intreccio (sabato tutto il giorno e domenica mezza giornata)  durante la quale ogni partecipante imparerà a fabbricare un cestino e realizzerà almeno un’opera da portare a casa. Durante la parte teorica verranno definite le piante adatte, il momento del taglio, la coltivazione del salice. Verranno analizzati i cesti tradizionali di varie regioni e illustrate le varie tecniche. Durante la parte pratica verranno provate varie tecniche d’intreccio e lo spacco del salice e delle canne per ottenere le verghe da intrecciare .

E’  importante portare qualsiasi cestino posseduto a casa, li esamineremo insieme.

Il corso è aperto a tutte le persone dai 10 ai 99 anni. Non è richiesta nessuna abilità, ma solo molta motivazione perché realizzare un cesto richiede tempo e pazienza. Il corso si terrà nel laboratorio di quartiere Banfo 3, in via Banfo 3 appunto, negli spazi concessi dal Comune per attività di animazione sul territorio, nell’ambito del progetto di riqualificazione del quartiere di Barriera di Milano.

Il costo del corso è di 75 euro.

ATTENZIONE LE ISCRIZIONI SCADONO IMPROROGABILMENTE IL 20 NOVEMBRE 2011 per motivi logistici e di reperibilità materiali.

Per informazioni tecniche Francesco D’Ingiullo figliodelnibbio@libero.it

Per iscrizioni Rete Solare Autocostruzione, tel 3202593653 (orari d’ufficio), info@autocostruzionesolare.it

Siti di riferimento: autocostruzione solare www.autocostruzionesolare.it                                                                                                                                                    pagina del corso http://www.autocostruzionesolare.it/laboratorio-autocostruzione-cesti-in-salice-1

Pagina cerchio rurale : https://sites.google.com/site/cerchioruraleanimatribale/

PER SCARICARE IL VOLANTINO https://docs.google.com/a/autocostruzionesolare.it/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0B3QMR_nl3YecZmMyYTQ3OGUtMjBmZS00ODdiLWJkNmEtYWU4MmM0YzhiYmVi&hl=en_US

Lascia un commento

Archiviato in corsi